Impianto frenante: un metro in più può salvarti la vita

Impianto frenante: un metro in più può salvarti la vita

Il sistema frenante svolge una funzione fondamentale per la sicurezza degli automobilisti. Stress meccanici e termici, condizioni ambientali e sedimentazione di sporco possono compromettere il corretto funzionamento, aumentando lo spazio di frenata.

https://www.tunap.it/wp-content/uploads/2017/09/Freni-riepilogo.jpg
  • FRENI A TAMBURO su tutte quattro le ruote: inventore Louis Renault nel 1902
  • FRENI A DISCO SULLE SOLE RUOTE ANTERIORI: 1955 (sistema utilizzato oggi sulla maggior parte dei veicoli, con le dovute evoluzioni)
  • FRENI A DISCO SU TUTTE E QUATTRO LE RUOTE: oggi. Questo sistema supporta le sollecitazioni termiche oltre gli 800°C.

Con l’avvento dell’elettronica sempre più affidabile e potente, l’industria della componentistica ha cominciato a proporre accessori come il sistema anti bloccaggio ABS (Antilock Braking System) e il controllo elettronico della stabilità ESP (Electonic Stability Programm). Il tutto per rendere più facile il controllo dell’auto in condizioni d’emergenza, diminuendo gli spazzi di arresto del veicolo e aumentando decisamente la probabilità di scampare a un brutto incidente.

Quando si preme il pedale del freno, la pressione generata dal sistema pompa-liquido arriva fino alle 4 ruote:

  • per le ruote con freni a disco, la pressione provoca l’azione di una pinza idraulica che stringe le pastiglie dei freni sul disco;
  • per le ruote con freni a tamburo, la pressione apre invece due ganasce che entrano in contatto con il tamburo.

Dato che la frenata è assicurata per il 60% dalle ruote anteriori, i freni a disco più resistenti, vengono montati sempre nella parte anteriore del veicolo, spesso assicurandone anche la ventilazione (freni autoventilanti, che combattono il pericoloso fenomeno del fading) per migliorarne il raffreddamento. Nella parte posteriore, invece, sebbene negli ultimi anni si sia arrivati ad utilizzare quasi sempre freni a disco anche in questa posizione, possono essere montati anche freni a tamburo. Strettamente collegato al sistema frenante è il sistema antibloccaggio (ABS), che ormai, sui veicoli di recente produzione, può a tutti gli effetti essere considerato un sistema di sicurezza attiva standard: in caso di frenata di emergenza impedisce il bloccaggio delle ruote e limita il rischio di perdita del controllo del veicolo.

Per assicurare la massima sicurezza dell’impianto frenante nel tempo, è importante proteggerlo dalla corrosione con TUNAP 915 Detergente attivatore e TUNAP 913 Protezione freni.

Leggi il blog tecnico dedicato alla manutenzione dei freni con TUNAP: