Si parte per l’Africa con Overland

TUNAP partner tecnico di Overland
In onda dal 26 luglio su RAI 1

Pronti per ripartire con Overland!

Questa volta ci porteranno nell’Africa subsahariana visitando Marocco, Mauritania, Senegal, Guinea, Nigeria, Liberia, Sierra Leone. Zone “difficili” ma dalla bellezza unica.

Anche quest’anno siamo orgogliosi di essere partner tecnico della spedizione, fornendo le sostanze TUNAP per la manutenzione del sistema di iniezione con TUNAP CARGO 984 e TUNAP CARGO 989. Questo per scongiurare qualsiasi imprevisto dovuto alla scarsa qualità dei carburanti.

Gli impavidi partecipanti di Overland ci hanno raccontato che TUNAP, nella 18°-19°-20° spedizione, ha contribuito a superare situazioni in cui “definire il carburante sporco è riduttivo”, raccontano Beppe e Filippo Tenti.

“il gasolio era nero e denso, sembrava quasi catrame. Lo abbiamo filtrato e abbiamo utilizzato TUNAP, che ci ha salvato in momenti di difficoltà”.

Per TUNAP, Overland è una grande occasione per sperimentarsi e mettersi in gioco, anche in situazioni estreme. Grazie al lavoro che svolgiamo con passione e volto al costante miglioramento, TUNAP è stata selezionata ancora una volta dal Team Tenti.

Il progetto Overland nasce nel 1995 con l’ambizioso intento di tracciare un ritratto del nostro pianeta, esplorandone gli angoli più remoti e realizzando un eccezionale diario televisivo trasmesso da Rai1.

I numeri di Overland, ad oggi, sono impressionanti: diario televisivo trasmesso da Raiuno in 212 puntate. 20 spedizioni in 24 anni, oltre 555.000 chilometri di percorrenza totale (pari a circa 14 volte la circonferenza della Terra), coperti in oltre 2.200 giorni di viaggio attraverso 433 frontiere di Paesi appartenenti alle più disparate zone geografiche e fasce climatiche del pianeta. L’ambizioso viaggio verso est è già cominciato e il Sig. Tenti, capo-carovana, ha personalmente selezionato i partner tecnici per essere sicuro di avere il meglio sul mercato. Tra questi ha scelto TUNAP per proteggere i motori E6, soprattutto in Paesi instabili e con particolari situazioni economiche-politiche dove la qualità dei carburanti non risponde ai prerequisiti richiesti dalle case produttrici di veicoli.


Non perderti gli spettacolari viaggi di Overland