Il ruolo del sistema EGR e la sua pulizia

pulizia valvola EGR

Il ruolo della valvola EGR e la sua pulizia

La valvola EGR rientra in quei componenti che le case costruttrici di veicoli si sono inventati al fine di rispettare le normative europee, che definiscono i valori limite riguardanti le emissioni nocive che emettono tutti i veicoli e mezzi da lavoro con un motore endotermico. Queste legislazioni sono state studiate per combattere il riscaldamento climatico e lottare contro l’inquinamento atmosferico. Per questo motivo gli ingeneri delle case costruttrici si sono adoperati per studiare soluzioni per abbattere gli NOx, sostanze inquinanti generate durante la combustione, andando a focalizzarsi su:

  • la gestione del motore e la combustione
  • il trattamento dei gas di scarico: catalizzatore e SCR
  • il sistema di ricircolo dei gas di scarico (EGR)

Il sistema EGR (Exhaust Gas Recirculation) ha l’obiettivo di abbattere le emissioni di ossido d’azoto (NOx), intervenendo sulla gestione delle temperature per ridurne la formazione.

Il funzionamento del gruppo EGR

Il funzionamento del gruppo EGR con il tempo si è evoluto. Nella prima generazione, l’iniezione non perfetta, in fase di combustione rilasciava nei gas di scarico delle “goccioline” di carburante che venivano recuperati e rimesse in combustione dalla valvola EGR. Nella seconda generazione, grazie all’evoluzione dei sistemi di iniezione, l’EGR non porta più gli idrocarburi incombusti in aspirazione, ma il gas di scarico inerte.

funzionamento della valvola EGR

Il motore, con il suo funzionamento, produce dei gas di scarico. Una parte di questi arrivano all’EGR che, passando attraverso uno scambiatore di calore, ne abbassa la temperatura e, grazie a un processo di ricircolo, sono ri-inviati al collettore d’aspirazione. Quindi i gas esausti vengono mischiati all’aria che contiene ossigeno e che consente una nuova combustione con temperature più basse e di conseguenza con minori NOx.

Sintomi e problemi della valvola EGR sporca o bloccata

Il processo di ricircolo dei gas di scarico provoca un accumulo di sporcizia, prevalentemente depositi carboniosi, sulla valvola EGR. Ma non solo, anche su radiatorini del ricircolo dei gas di scarico, turbine VTG (della geometria variabile) e collettori di aspirazione. Questo fenomeno è accentuato da frequenti stop&go, qualità scarsa dei carburanti oppure una manutenzione che non ha rispettato gli intervalli consigliati dal costruttore. Questi depositi carboniosi inficiano il funzionamento corretto del sistema che porta all’accensione della spia di “controllo avaria motore”.

Anche le performance del veicolo si modificano. Infatti una valvola EGR sporca può provocare:

  • Un aumento dei consumi di carburante
  • Un aumento delle emissioni nocive
  • Una perdita di potenza del motore
  • Minimo irregolare
  • In caso estremo fermo veicolo (veicolo va in protezione)

Quali sono le soluzioni se la valvola EGR non funziona correttamente

Le soluzioni messe in atto in fase di manutenzione sono:

  1. la pulizia
  2. la sostituzione del componente
  3. escludere il lavoro della valvola EGR, ma si tratta di una pratica illegale, che oltre ad essere considerata un reato comporta anche l’incremento delle emissioni di ossido di azoto.

Qualora la valvola sia rotta, diventa indispensabile procedere al cambio del pezzo meccanico. Il costo di una valvola EGR parte da un minimo di circa 150 euro, a cui aggiungere il costo della manodopera che cambia in base alla complessità dell’operazione. Se la valvola è solamente sporca la migliore soluzione, sia a livello economico che di sostenibilità ambientale, è pulire invece di sostituire.

La pulizia della valvola EGR: l’alternativa economica alla sostituzione

La pulizia della valvola EGR è sicuramente più economica della sostituzione e può essere completata in circa 20 minuti. Per procedere efficacemente con il trattamento, è consigliato effettuare lo smontaggio della valvola e quindi, procedere alla pulizia. Questo perché è importante raggiungere anche i punti più nascosti per un risultato efficace e per evitare che depositi disciolti oppure il detergente vengano aspirati dal motore.

TUNAP 926 Rimuovi depositi carboniosi

L’esclusiva tecnologia XGel del TUNAP microflex® 926, ha lo scopo di rimuovere rapidamente i depositi carboniosi, grazie alle eccezionali caratteristiche umettanti e di adesione alla superficie.

La combinazione tra erogatore a spazzole e gel detergente non necessità l’utilizzo di ulteriori attrezzature: dopo il trattamento basta risciacquare il componente con acqua e asciugare con aria compressa.

Per componenti di volumi più importanti, come p.e. collettori di aspirazione, la sostanza ideale è TUNAP microflex® 925, che grazie all’applicazione con una specifica pistola a pressione, viene trasformata in una schiuma pulente. La speciale tecnologia XFoam, disgrega i depositi carboniosi e li rimuove efficacemente. Anche qui: dopo aver applicato e lasciato agire la sostanza è necessario risciacquare il componente possibilmente con acqua pressurizzata (spruzzatore pompa a pressione o simile) e asciugare con aria compressa.

TUNAP 925 Detergente per collettori e sistemi EGR

Il risultato, grazie alle tecnologie TUNAP, è una valvola EGR pulita e:

Cliente soddisfatto

Trattamento più economico rispetto alla sostituzione, per cui si evitano inutili smaltimenti di componenti meccanici ancora funzionanti.

Tempo di pulizia ridotto: circa 20 minuti

Pulizia assicurata

Ideale per piccoli e grandi componenti, grazie alle particolari formulazioni in schiuma oppure gel.

Perfetta copertura delle superfici per un ottimo risultato finale, grazie alle tecnologie XFoam e XGel che garantiscono un perfetto “effetto artiglio”.

Manutenzione sicura

Non infiammabile, in quanto privo di solventi.

Sostanze detergenti facilmente risciacquabili.