Valvole sporche? Scopri come pulirle senza smontarle

Pulizia valvole motore senza smontare

Le normative europee hanno stabilito sempre nuovi stringenti obiettivi da rispettare, che hanno portato le Case produttrici di veicoli, a sviluppare soluzione sempre più tecnologiche ed evolute.
Oltre a componenti tecnologici, anche quelli meno tecnologici, come le valvole del motore, contribuiscono a rispettare le normative sulle emissioni nocive.

Cosa sono e a cosa servono le valvole motore di aspirazione e scarico?

Le valvole di aspirazione e scarico posso essere paragonate a delle piccole porte, che in modo sincronizzato/coordinato, si aprono e si chiudono al fine di gestire la miscela aria – combustibile nella camera di combustione e di impedire che questo mix torni indietro oppure fuoriesca. Lo sporco può limitare il corretto funzionamento delle valvole e, di conseguenza, del motore.

Valvole aspirazione sporche: sintomi e problemi

Le valvole motore diesel o benzina, in passato, erano un punto critico per i motori a combustione interna, ma con l’evoluzione si è trasformato in un componente resistente e affidabile che incorre in minori rotture. Questo componente però è soggetto ad importanti imbrattamenti e cokefazioni carboniose.

Gli imbrattamenti e/o le cokefazioni delle valvole possono derivare da:

  • Stili di guida non idonei
  • Frequenti stop&go
  • Iniezione diretta che non crea più l’effetto risciacquo
  • Ricircolo dei gas di scarico
  • Vapori dell’olio motore

Una cattiva combustione che genera alte emissioni nocive, che compromettono il corretto funzionamento del veicolo nel tempo, riducendone le prestazioni e nello specifico si verificano:

  • Perdita di potenza
  • Difficoltà di avviamento
  • Consumi elevati
  • Maggiori emissioni nocive

Tutto questo si palesa con l’accensione della spia del motore.

Quali sono le soluzioni per le valvole e i condotti di aspirazione?

Prima di tutto il meccanico deve procedere con un’accurata diagnosi per verificare se la valvola è rotta oppure semplicemente sporca e in questo caso, esistono fondamentalmente tre approcci:

  1. Quello tradizionale che prevede lo smontaggio dei componenti e una azione meccanica
  2. Quello della pulizia da montato tramite additivi/spray (questa soluzione non sempre è risolutiva se ci sono depositi forti e cristallizzati come per esempio in motori ad iniezione diretta)
  3. Quella della pulizia da montato tramite una azione meccanica

Pulizia delle valvole senza smontare: alternativa sicura, efficace ed economica

TUNAP ha studiato un innovativo sistema che prevede la combinazione di due sostanze e di attrezzatura specifica.

933S Set Pulizia Valvole + attrezzatura

Il granulato TUNAP per pulizia valvole microflex® 933, applicato con apposita pistola, deterge le valvole di aspirazione e scarico, inclusi i rispettivi condotti. La rimozione delle cokefazioni avviene tramite l’impatto dello speciale granulato TUNAP con la superficie. L’urto frammenta le impurità, staccandole, senza però danneggiare la superficie della valvola. Infatti, la forma perfettamente sferica del granulato, che non prevede bordi taglienti, rispetta i materiali e attacca solo lo sporco incrostato.

Tramite un aspiratore, il granulato e impurità secche rimosse, vengono estratte efficacemente. Questo permette una pulizia ottimale, senza rischi o danni al motore.

Il granulato non riporta simbologie di pericolo ed è quindi rispettoso della salute e dell’ambiente.

Per assicurarsi un lavoro ottimale, si procede con l’utilizzo della soluzione TUNAP microflex® 936, che ha il compito di sciogliere gli eventuali residui di granulato.

 In questo modo impedisce la loro aspirazione nella camera di combustione.

I vantaggi delle officine che propongono la soluzione TUNAP per la pulizia delle valvole motore sono:

Cliente soddisfatto

La pulizia è 3 volte più veloce ed economica

Pulire invece di sostituire

L’efficacia del trattamento prevede la pulizia invece della sostituzione dei componenti

Massima compatibilità

  1. Granulato non a base di gusci di noce ma di sali, più rispettoso dei componenti e loro materiali senza il rischio di reazione allergiche dell’utilizzatore
  2. minor quantità di granulato da utilizzare
  3. minor materiale da smaltire